C’è un fantasma giudiziario che si aggira per Palazzo Aeronautica. E malgrado la recente assoluzione dell’ex-CSM Preziosa, rischia ancora di fare danni all’interno dell’arma Azzurra.

Perché, a giorni, si riunirà la commissione d’avanzamento che dovrà decidere chi saranno i nuovi generali di squadra aerea ed è ancora incerto se nell’elenco da sottoporre poi alla firma del ministro, ci sarà o no il nome di Gianpaolo Miniscalco, l’amatissimo e stimatissimo ex-comandante delle Frecce Tricolori finito anche lui nel processo a Preziosa e come il suo ex-CSM completamente scagionato con tante scuse.

Sembra incredibile, eppure è  così. All’interno della commissione, composta dal CSMD Vecciarelli, del CSM Rosso e dai più anziani “tre stelle” della forza armata, ci sarebbe infatti qualcuno perplesso nella ricostruzione immediata della carriera di Miniscalco già nell’anno in corso.

Promozione sì, insomma, ma solo l’anno prossimo, quando il generale avrà  61 anni e non potrà quindi aspirare a chiudere la carriera con un incarico di prestigio. Ma allora, viene da chiedersi, che risarcimento è,  per un alto ufficiale ingiustamente “congelato” per presunte colpe mai commesse?

La speranza è che si tratti solo di una fake news, che Vecciarelli e Rosso riescano a smentire con i fatti. Se davvero si vuole chiudere una volta per tutte la più brutta pagina sulle rivalità interne nella storia dell’Aeronautica.

CONDIVIDI
Guido Paglia
Classe 1947, romano, è giornalista professionista dal 1973. Ha ricoperto l'incarico di Vicedirettore e Capo della Redazione Romana del Giornale durante la direzione di Indro Montanelli e di Direttore della Comunicazione del Gruppo Cirio-Del Monte e della Lazio Calcio con Sergio Cragnotti. Dal 2002 al 2012 ha lavorato in Rai come Direttore Comunicazione, Relazioni Esterne e Rapporti Istituzionali.

1 commento

  1. Beh beh… lasci un attimo da parte la vicenda Preziosa Marassie si concentri un attimo sull’operato del mini in quest’ultimo anno nel comparto forze speciali.
    E solo a quel punto ripensi alla domanda “lo promuoviamo”
    Forse penserebbe anche lei di no. Ma poi però per ripararlo direbbe.. ” dai vabbè… però andrebbe ripagato per lo scotto.. dai ok.. lo facciamo panno prossimo”.

    Ma lei crede che mini sia un fenomeno da 3 stelle?

    Sa che cosa fa? Cosa ha in testa? Cosa propone?

    Ecco… mi sa di no..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here