Ci siamo. Come ordito sapientemente dal sottosegretario grillino Stefano Buffagni, il nuovo presidente di ANAS è Claudio Gemme. Massimo Simonini è, invece, l’amministratore delegato. Laddove l’aggettivo “delegato” potrebbe assumere interessanti sfumature di significato.

In una lunga intervista rilasciata oggi al Secolo XIX, infatti, è chiaro sin da subito chi tra i due comanderà veramente in via Monzambano. Ovvero il manager genovese. La differenza con le dichiarazioni un po’ banali rilasciate da Simonini nella mail indirizzata a “cari colleghe e cari colleghi” è abissale.

Gemme, che un po’ ricorda il vecchio boiardo Pietro Ciucci, pare – pare – avere piglio e idee chiare. Ma, si sa, all’inizio partono tutti grintosi e pieni di voglia di fare. Ci vediamo tra sei mesi e vediamo come va. Intanto in ANAS si brinda al Natale.

Che dietro le nomine ci sia la mano grillina è evidente anche dal rinfresco striminzito per il brindisi tra i colleghi: una colletta da cinque euro l’uno per comprare pizzette, coca cola e un po’ di spumante. Che dire? Auguri a tutti.

CONDIVIDI
Avatar
Emiliana trapiantata a Roma, da 15 anni si occupa di Comunicazione, declinata nei suoi vari aspetti: giornalismo, ufficio stampa, pubbliche relazioni, eventi, advertising, campagne social. [Rif. giusi.brega@gmail.com]

65 Commenti

  1. pizzette? collette?
    ma come? in via monzambano, in tutti i compartimenti e nelle abitazioni di direttori, dirigenti, direttore dei lavori e rup c’è il solito via vai di pacchi natalizi delle imprese (silenziosamente nascosti subito nelle auto dei destinatari dagli autisti)…
    e tra bottiglie e panettoni chissà cosa c’è ancora…
    ma non facciamo ridere!

  2. (Il Direttore dei lavori) —così si firmano i SAL e i Certificati di pagamento–, che in questi ultimi giorni ne sono stati emessi a centinaia in tutte le Aree Compartimentali d’Italia. Perché? E’ Natale!!! Mica per la premialità del budget aziendale! Strano come le scadenze siano scadenzate… eheheheh. Ma chi ci guadagnano sono proprio i RAC e i CT che grazie a questa corsa alla spesa, intascheranno l’MBO variabile e ritagliato su misura proprio sulla spesa contabilizzata al trentunododici… Volete contare in Anas? Fate il DL o il RUP, firmate tutto e avrete la strada spianata… cosìfantutti!!!! Giusy, il potere e il marcio sta lì, ed è proprio lì che l’Auditing Interno deve stare attento e fare tutti i controlli, se vogliono un’Anas pulita e seria. Se l’Auditing si occupasse di controllare a tappetto queste figure, oltre i Direttori operativi e gli Ispettori di cantiere che misurano e “certificano la misura” nei SAL, ALLORA ANAS DIVENTERA’ IL FIORE ALL’OCCHIELLO CHE GEMME SI APPRESTA A PRESENZIARE. AUGURI

    • Un consiglio a gemme e simonini portatevi i SAL sopra i 200milaeuro in direzione generale in una struttura speciale blindata come le gare e appalti perche dopo i direzioni dei lavori e i rup anche i rac e le segreterie condizionano l’esito dei certificati di pagamento che sono soldi cash!

      • “Blindata come le gare e appalti”…..
        Sei uno che lavori li… vero?
        Vanno bene gli affari con gli accordi quadro, eh..?
        Ora pure sui SAL volete mangiare?
        Chi magna da solo si strozza, ricordatevelo

  3. Si inseriscono produzioni maggiori rispetto all’effettivo, tanto non sono importanti i Lic inseriti, si maneggia con un buon amministrativo/a e si forza la mano ed ecco produzioni oltre 159%. Siamo una squadra fortissima uniti per inserire le produzioni e non fare la produzione e così in certe aree compartimentali forse per pandori e marron glacé arrivano quantità di certificati di pagamento. Siamo in una società dove il furbetto è sempre dietro l’angolo e ahimè menestrello e co non possono fare che avallare ciò che vedevano passargli davanti qualche tempo fa.
    Auguri ai prossimi Esodati CT, RAC e RSAG . Non cambierà mai Anas è vero, ma al dipendente credulone piace credere che cambiano AD e Presidente è tutto cambia. Se non si va in ispezione sui cantieri e si puniscono i colpevoli, se non si va negli uffici e si verifica chi lavora e chi no…avrà sempre ragione il buon Presidente Anac…così con nemmeno 10 uomini come lui si cambia registro.
    Infine quando le dimissioni di Adriana Colpo Quadro, Emynulla e Alex Niente di personale?

  4. Direttori dei lavori? Rup? Ispettori di cantiere? Ma perché esistono ancora questi personaggi in Anas??? Naaaaaa ma credete ancora alle favooleeee…su dai…ditemi che state scherzando! Oggi in Anas ci sono solo ragionieri proni al comando del rac di turno….oppure piccoli pseudo mariuoli da malloppi al massimo consistenti in un piatto di minestra alla “I soliti ignoti…su dai non fatemi ridere…siate seri….

  5. penso che il problema principale al momento sia rimettere mani all’area compartimentale.
    Chi ha pensato un’intera area compartimentale con un unico dirigente non sapeva che cosa era Anas e di contro ha strariempito altre direzioni di dirigenti inutili (e troppo pagati).
    L’Anas ha la sua mission, da 90 anni e il Rac va supportato, perchè non si può pretendere di fare un sistema che penalizza l’area compartimentale e poi smistare tutto nell’area compartimentale.

    Non ci sono contenziosi che si riducono, appalti ben fatti, produzioni concrete, se alla base non si rivede il sistema, appunto, di base.

  6. Ma perchè buttate tutto questo fango addosso a voi stessi, a noi tutti, a tutti i dipendenti di Anas. A leggere i vs commenti sembra che siamo una banda di mafiosi e criminali…ma la volete smettere di vedere il marcio dappertutto, anche dove ci sono migliaia di persone oneste e perbene? smettete di sparlare a vanvera su tutti i tecnici, su tutti i direttori dei lavori e rup…..siamo tutta gente che rischia penalmente ogni giorno, spesso a causa di una organizzazione (anche degli amministrativi) che fa acqua da tutte le parti, siamo quelli che portano avanti l’azienda e che fanno guadagnare lo stipendio a tutti gli altri (ragionieri, avvocati, ad una pletora di amministrativi), eppure ci definite ladri, magna magna, corrotti. certo ci saranno delle mele marce, così come in ogni ganglio della pubblica amministrazione, ma smettetela di sputare nel piatto dove mangiate e grazie al quale campate voi e le vs famiglie. serietà per favore…basta sputare veleno su tutti. Mi aspetto già le critiche , ma sinceramente non me ne importa nulla perchè sò già che vengono per la gran parte da fannulloni e invidiosi. buon Natale a tutti

    • È vero…faccio ammenda…ovviamente non volevo includere o criticare tutti. Certamente c’è in Anas ancora gente per bene e gran lavoratori ed aggiungo io meno male…purtroppo oggi questa realtà di bravi ed onesti lavoratori non sono trattati come dovrebbero e vengono messi da parte da chi volontariamente pensa solo ai propri obbiettivi a dir poco dolosi. Si è ben visto come questa nuova generazione dirigenziale abbia l’ansia del comando e della gestione a tutti costi a modo loro che nella maggior parte dei casi é incompetente,arrogante ecc ecc. Per gestire una societa in questa maniera servono solo sottoposti incapaci o conniventi, figure queste tecniche disponibili ed a cui facevo riferimento nel mio primo commento. Chi è capace ed onesto non facilmente lo tieni sotto però è inevitabile che lo emargini come è inevitabile che sia ancora presente in Anas e ripeto meno male.

  7. Ecco perché non si può dire che le cose vanno bene, per esempio nel CT Calabria un collega sindacalista molto conosciuto ha cercato di fare una bella cena sociale. Viste le scarse adesioni ha annullato tutto. Però gruppetti di colleghi si sono comunque organizzati e divertiti con festini privati. Solo in pochi e privilegiati colleghi hanno partecipato. Come la chiamate questa storiella del sud? Malcontento?? Stakeholder???

  8. Sitaf Spa (concessionaria ANAS) e quel brutto vizio delle assunzioni clientelari
    Di Redazione – 13 dicembre 2018
    Riceviamo e pubblichiamo una lettera arrivata in redazione riguardante la Sitaf Spa, concessionaria dell’ANAS per l’Autostrada A32 e per il traforo del Frejus.

    “Buongiorno Direttore,
    faccio seguito ai suoi precedenti articoli pubblicati sulla sua testata giornalistica in riferimento a Anas e società controllate, questa lettera è inerente la società Sitaf S.p.A. che gestisce l’autostrada A32.

    Trovo assurdo che a fronte delle dichiarazioni della Sitaf che annuncia una ristrutturazione aziendale, incentivi all’uscita o riqualificazione del personale (addirittura con chiusure di alcune controllate come OK-Gol, con conseguenze occupazionali) si proceda con assunzioni clientelari che coinvolgono direttamente alcuni dirigenti della suddetta società.

    In particolare quella del direttore del personale in carica che ha proceduto a far assumere il proprio figlio presso la TecnoSitaf S.p.A. “Società controllata al 100% del gruppo Sitaf” e, ancora, il figlio di un amico che a sua volta ha assunto la figlia del direttore del personale presso la propria azienda, un palese scambio di assunzioni.

    Alla faccia dell’ottimizzazione e dell’efficienza del personale interno, di cui il Direttore del Personale (quando non gli conviene) non pubblica i consueti bandi di concorso per la mobilizzazione interna, per l’ottimizzazione e la gestione della forza lavoro, personale con capacità e qualifiche di pari livello o addirittura superiori alle assunzioni fatte.

    Altra anomalia interessante, quella del’ ex Direttore Generale di Sitaf “da sempre uomo Anas”, il quale si è dimesso dalla Sitaf dal 1° ottobre 2018, per essere assunto presso il gruppo Gavio (per la modica cifra di 380,000 mila euro), successivamente distaccato nuovamente presso la Sitaf SpA sempre con l’incarico di DG, un ruolo che tecnicamente spetterebbe al socio pubblico. Lo stesso ricopre anche il ruolo di Amministratore Delegato presso Tecnositaf S.p.A, altra coincidenza oppure un chiaro coinvolgimento per dar seguito alle assunzioni descritte.

    Le ricordo, quest’ultimo menzionato in un’interrogazione parlamentare del 10 ottobre u.s., in virtù anche degli ultimi eventi accaduti in casa ANAS.

    Tutto questo è scandaloso visto che parliamo di una società pubblica al 51% Anas, mi chiedo se l’attuale Presidente in carica Sebastiano Gallina, uomo dello Stato/Anas che dovrebbe garantire equità, efficienza e ottimizzazione della Società per conto dello Stato, non sia a conoscenza di tutto ciò.

    La ringrazio della sua attenzione, chiedendole di dare seguito alla pubblicazione di quanto esposto, noi tutti ormai stufi da atteggiamenti poco qualificanti della dirigenza priva di scrupoli e ricattatorie,​ continuano a perseguire i propri interessi”.

    Cordiali Saluti

  9. E in tutto questo marasma chi ci rimette sono i precari e coloro che sono stati licenziati da tuninulla ministro movimento 5 stelle che lascia i raccomandati e licenzia coloro che meriterebbero di rimanere o essere stabilizzati con stipendi miseri ( un decimo dei compensi percepiti dai sedici supermanagers nominati in tempi sospetti). E gli ex comandanti carabinieri e finanza dove stavano mentre succedeva ciò….impegnati a coprire i compagni di merenda della dama nera/ di quella bianca che a breve rientrerà in anas in pompa magna oppure a sgamare chi lucrava sui viaggi e i pasti inventati? È l’audit interno nonostante l’avvicendamento che fa?

  10. A proposito di dirigenti …lo sapevate che la sezione distaccata salernitana è diventata dimora abituale e sede distaccata della direzione generale per quasi tutti i dirigenti di origine campana, che dovrebbero lavorare e timbrare altrove? Rusciano …controllali un po’ più spesso..

  11. Ma il neo Amministratore Delegato quale valutazione avrà avuto nell’appraisal dei dirigenti fatta all’inizio del mandato di Armani?

    • Ma perché credi che quella burla dell’appraisal possa avere un valore concreto ? Non hai ancora capito che è stato solo una giustificazione per promuovere amici e trombare persona scomode ai terna boys ? Se pensi il contrario se davvero molto distante dalla realtà.

  12. Ma l’ora dei preamboli è finita
    È l’ora che si vada ad incominciare
    A tessere la trama e poi l’ordito
    A svolgere, cucire e ricamare;
    Che squillino le trombe signori spettatori
    Inizia la commedia, che parlino gli attori.

  13. Ludovica parole sante…già esposte da tantissimi dipendenti onesti e che non hanno accettato di sottostare ai ricatti di trio alias michele m.Purtroppo nonostante gli avvicendamenti della dirigenza Anas , dei governi e dei partiti politici riesce a riciclarsi e rimanere al comando di CT Sag e racc lecca-lecca.. Possibile che Toninulla e Salvini si fanno prendere ancora per i ….fondelli. Speriamo in Sinonimi Gemma 🤥

  14. Scrivete tanto nessuno ascolta lo sfogatoio di stupide richieste di aiuto. Aspettate chiamate, premi e promozioni che non arriveranno mai.
    Nessuno toglierà mail il livello, lo status e il prestigio a chi ha ricevuto a sue mani direttamente dalla Direzione la nomina di Responsabile della struttura organizzativa HR NO. Solo lei ha vinto contro i dirigenti che ancora vomitano le bile e i dipendenti che ancora rosicano perché non hanno fato l’appraisal e che sono frustrati perché possono solo guardarle senza averla… la vostra é una vita miserabile, é un dovere sacrosanto rendervela ancora peggiore

  15. Che bello portarsi a casa un’auto aziendale, con credit card, e la possibilità di viaggiare indisturbato… com’è bello fregare lo Stato. Com’è facile mettersi d’accordo con il capo garage e il capo reparto per coprire ogni ruberia. Che ci vuole: una bella mangiata in un ristorante durante una missione per il nulla, magari portando con sé qualcuno delle risorse umane… e ti becchi pure la 30euro facile facile. Questa si che è vita!!!

  16. Ma gli ex comandanti carabinieri e finanza che ci stanno a fare? Per far sì che gli amici degli amici facciano ciò che vogliono indisturbati? Presidente …A.D. indagate su quanto avviene nonostante siano fatti conosciuti da molti.

  17. Caro Freddy o meglio Ciccio Poco, di nome e di fatto. Invece di continuare a masticare amaro per i traguardi raggiunti dagli altri, continua a mangiare taralli & tapas mentre cambi 4 pannolini e fai finta di fare il direttore dei lavori.

  18. Ci risiamo. In Sicilia nevica nei territori intorno all’Etna e come al solito partono le carovane degli eroi dell’esercizio dalla calabria (viabilità e dell’autostrada). I soliti raccomandatissimi autisti e qualche funzionario.. si sono andati a fare la solita vacanza… bravi bravi. Prenderanno pure il premio e chi lavora sodo tutto l’anno ..un bel cetriolo fresco! Come sono stati scelti questi eroi? In base alla tessera sindacale o al merito? Siccome in calabria sono molto bravi a mettere i dipendenti uno contro l’altro, come al solito, si lavano le mani come Pilato facendo scegliere ai sindacalisti e creando solo malcontento …questi saputelli quando andranno via?

  19. È il nuovo A.D Simonini queste cose dovrebbe saperle e conosce personalmente in quanto dipendente DG ….i summenzionato signori…..si fa per dire…RUFFIANO, L’ARCANGELO MICHELE M., GHIRLANDA, IL RE OMAR, IL LIBANESE……..

  20. Ma il sale lo sapete spargere sulle strade, senza creare il ghiaccio? Possibile che ad ogni nevicata censurate le vostre telecamere su app Vai Anas? Le omissioni continuano anche con Gemme…

  21. ASPETTIAMO A CANTARE VITTORIA
    AVEVAMO INCOMINCIATO COSI’ ANCHE CON IL SIGNOR ARMANI E POI ABBIAMO VISTO COSA E’ VENUTO FUORI….
    SE GEMME E SIMONINI NON CACCERANNO TUTTI GLI ARMANI BOYS VUOL DIRE CHE SONO LEGATI A LORO E NON POSSONO FARLO.
    ASPETTIAMO
    PS TUTTI DICONO CHE DIETRO QUESTO NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CI SIA BUONCRISTIANO E ADILETTA … MA POSSIBILE CHE SIA VERO?? DITEMI CHE NON E’ COSI’

  22. Diamogli i famosi 100 giorni di luna di miele e vediamo che succede; intanto hanno solo fatto cambiare nuovamente (grrrrrrrr) la carta intestata. Lunedì sentiremo le solite frasi di rito alla Festa del Cantoniere (impegniamoci, la nostra storia, abbiamo bisogno di tutti, orgoglio, le sfide che ci attendono sono importanti, siamo il motore dell’economia della nazione, state tranquilli che ci riorganizzeremo, facciamo squadra, bla bla bla bla) senza come al solito nulla di concreto per chi tira la carretta….Io non mi aspetto nulla….però diamogli una possibilità.
    P.S.: Massimo, per favore ripassati la Legge Madia e fatti preparare da Rusciano una bella tabellina con il nome dei RAC con, affianco, il numero di anni in cui sono nell’ultima destinazione….e poi applica la Legge (non è una Circolare)

  23. Ragazzi non facciamo i rosiconi..facciamolo prima lavorare..e aspettiamo..tanto i disastri che sono stati fatti prima da Armani…diamo il giusto tempo al nuovo amministratore..

  24. Barone sta per essere promosso Conte..?saranno felici quelli della cisl e del pd suoi amici..ma i danni fatti fino ad oggi dal Barone-Conte e Rusciano chi li paga..??siamo su scherzi a parte e non si sapeva..

    • Bhe, visto che il nobile è vicino al PD non dovrebbe essere gradito a Simonini… e alle Stelle! Non la vedo una scalata scontata, così come non lo è stato per Dibennardo …bruciato/silurato si dice addirittura in uscita… Secondo me dovrebbero fare come per gli altri…

  25. Le risorse umane vanno rifondate da zero sono un covo di milf vipere figlie di sistemi non chiari, con Rusciano questa area ha avuto il colpo di grazia e Barone lo ha aiutato…
    Se va Barone le denunce pioveranno come grandine a vuol dire che anche Massimo è una delusione..Mi auguro di no per il bene dell’azienda

  26. Con Armani l’Anas ha partorito decine di procedure su tutti i fronti dalla responsabilità penali all’uso della carta del cesso, ma i dirigenti le avessero applicate 1 volta! 1 solo licenziamento, 1 provvedimento sanzionatorio, 1 promozione seria, 1 verifica sulle timbrature, 1 verifica sulle auto assegnate, 1 verifica delle segreterie, 1 verifica dei mandati in banca, 1 verifica delle persone che entrano e che escono senza permessi, 1 verifica su chi ha interesse a tenere una macchina per il caffè nei corridoi, 1 verifica delle migliaia di dichiarazioni false che ricevono quotidianamente questi dirigenti superpagati per fare cosa?

  27. Ma chi è il Capo-Azienda oggi in Anas: Gemme o Simonini? A suo tempo era chiaro chi lo era, sia con Pozzi, che con Ciucci, che con Armani (e mi astengo da ogni valutazione sui soggetti).
    Ora sarebbe importante conoscere le deleghe e i poteri che sono stati conferiti a ciascuno dei due nuovi capi, così almeno si saprebbe chi davvero comanda e a chi ci si deve concretamente rivolgere.

  28. Ma avete visto lo schifo che hanno fatto con il bando di concorso SOC ?
    Non c’è il numero dei posti..ci sono alcuni diplomi e altri no..inspiegabilmente..addirittura requisito essenziale è un attestato di informatica..
    Le solite mischiare di Alex non so nulla di personale Rusciano..sono bandi con nome e cognome..
    Massimo Simonini svegliati..che gli Armani Boys te fanno sbatte..

  29. Ma di che ci meravigliamo..di Alex non so nulla di personale Rusciano..ma dai per favore..facciamo i seri..ma vi pare normale che su Aie..dove sono state presentate interrogazioni parlamentari dai senatori 5 stelle per denunciare il malaffare..indirizzate al ministro delle infrastrutture e al ministro della giustizia..tanto che sono stati aperti dei fascicoli dalla procura..lui non si è mai accorto di nulla..sono stati denunciati distrazioni di capitali..assunzione di personale con stipendi altissimi..
    Non si è accorto di nulla della controllata Sitaf..nessun controllo sulle spese..sulle gare..sulle assunzioni..più che un direttore del personale è stato solo un esecutore di Armani..ha tempestato l’azienda di cartelloni per ricordarci la legalità..bella parola..però lui si è fatto passare a tempo indeterminato da Armani il giorno prima del giuramento del nuovo governo..ci meravigliamo ancora che i bandi dei concorsi siano fatti così..?..è ora di fare pulizia..pure passata

    • E chi vuoi che faccia “pulizia”? Un pensionato 70enne “discreto enologo” o un miracolato dirigente di terza fascia (quarto riporto) che improvvisamente si è trovato a triplicare lo stipendio? Il primo in contrasto e violazione della legge Madia che vieta incarichi RETRIBUITI a chi percepisce la pensione e il secondo che ha bisogno, come il ministro di riferimento, di un insegnante di sostegno per capire di cosa si parla, quando l’argomentro non è di stretta pertinenza con quello che ha sempre fatto? Suvvia, siamo concreti: lasciamoli lì il tempo di assumere un po’ di amici e amici degli amici seguendo le direttive che riceveranno e senza la pretesa che capiscano cosa fanno e poi avanti un’atra coppia.
      Se insistete con la richiesta di “fare pulizia”, c’è il rischio che facciano tinteggiare le facciate e lucidare a specchio i pavimenti.

      • Intanto, a sorpresa, si è presentato Toninelli alla festa der cantoniere… ma a sorpresa non c’era Ugo …ma Roberto… a breve ci sarà qualche novità?

  30. allora Alex nulla cerca di riciclarsi ma sarà servito con lo stesso piatto del predecessore più su fino a scomparire lui e speriamo le milfone. Eminulla sempre più adatto al ruolo di ragioniere di chianghìere.
    la parmiggiano che si prepara per le nomination di gare senza frontiere fuori da qui!
    speriamo che a breve ci siano i cambiamenti annunciati da un AD visibile te commosso, ma speriamo determinato a scegliere Anas e non gli interessi dei predecessori.
    abbiamo bisogno di risposte e non di promesse1

  31. Ma dove sono finiti tutti gli esaltatori di Armani, sempre pronti a osannarlo e leccarlo fin dal suo arrivo? Una parola di scuse o di rammarico ci starebbe pure dopo tutto il marcio che ora sta venendo fuori.
    E pure da parte di Giusi Brega, prontissima ad adularlo e guardarlo con occhio di riguardo fino alla fine (anche ora non riesce a usare i toni ruvidi e sarcastici usati con Ciucci!) un atto di contrizione non guasterebbe, così darebbe l’impressione di aver capito che un giornalista serio non è di parte ed è pure in grado di tralasciare i propri sentimenti e le proprie emozioni quando scrive di qualcuno.

  32. non si tratta di esaltare, ma invece ringraziare Armani se ci hanno rinnovato il contratto di lavoro e se sulla basta paga di novembre abbiamo trovato una tantum.
    coglioni !

        • Dopo aver sistemato il suo stipendio, quello degli amici e degli amici degli amici, Armani non poteva non adeguare il contratto, visto che le norme lo prevedevano ed era fermo da tempo. E ha data il minimo indispensabile. Tu ti accontenti delle briciole che non poteva proprio non darti. E sei pure contento ed esulti. Sono i morti di fame, senza orgoglio nè dignità come te che zavorrano non solo l’Anas ma l’intero paese. Senza la capacità di analizzare un minimo i fatti e che non vedono l’ora di leccare la mano (e forse non solo quella) del padrone.

          • Sono i gargarozzoni come te che portano allo sfascio questo paese, i mazzettari!! quelli che non si accontentano mai. Perché, poveretto, pensi davvero che i nuovi vertici non riceveranno pressioni o meglio imposizioni per assumere l’amico di..? svegliate, anzi impiccate.

  33. E basta con ‘sti copia-incolla di veccchi articoli di giornale. Fatti venire delle idee TUE, senza fare queste inutili tiritere. E se non le hai, lascia perdere e smettila di ammorbare la mazza con scopiazzature del caxxo.

  34. Parliamo della riorganizzazione della Società, dei correttivi urgenti che spero Massimo faccia subito alla cagata fatta coi Coordinamenti, al nuovo CCNL, alla nuova classificazione dei profili professionali, ad un vero premio di risultato, alle nuove urgenti assunzioni di sorveglianti cantonieri geometri e ingegneri (gli amministrativi bastano ed avanzano), alla tutela legale, all’incentivo per progettazione DL e collaudo, a costituire un servizio dedicato solo alle ispezioni dei viadotti e gallerie, a costituire un pool di soli coordinatori della sicurezza, a far ritornare i sindacati a fare i sindacati e non il datore di lavoro, a smantellare questo sistema poliziesco fatto di ex generali dei carabinieri a capo di strutture inutili, insomma a fare le cose che vanno fatte bene e presto per rilanciare quell’Anas fatta di tanta gente preparata, pulita e perbene, e cacciare i fannulloni ed i ladri rimasti.

  35. ricostruire l’azienda tornare ai vecchi metodi e riprenderci le nostre autorità come una volta. E non scannarci e dire cose che non servono. Cerchiamo di lavorare e rendere l’azienda migliore ed emarginare i lavativi e certi sindacalisti. Quelli che fumano 20 sigarette o sono sempre alle macchinette del caffè a passare il tempo. Poi sotto le feste hanno sempre fretta per atti giudiziari e raccomandate, per farsi vedere che producono. Poi la metà rientra per errato indirizzo. Grazie, che spreco di denaro non loro: beato stipendio Anaa. Pensiamo a tutti coloro che sono morti per noi e hanno dato onore all’azienda dove oggi lavoriamo noi: voglio difendere tutti quelli che ogni giorno si recano al lavoro e fanno il loro dovere per l’utenza, non per i loro comodi. anas 84

    • Non si può tornare al passato: il modello aziendale e organizzativo di allora mal si coniuga con la realtà (non solo politico-imprenditoriale) di oggi. Un esempio per tutti: allora l’informatica e la condivisione delle informazioni erano marginali, oggi non è pensabile lavorare come allora (dove comunque non erano tutte rose e fiori). È importante recuperare i principi, le regole, l’amor proprio, la dignità e l’orgoglio che non tanto tempo fa erano “normali” per la maggioranza dei dipendenti, mentre oggi sono caratteristiche quasi estinte, soprattutto a partire dai livelli medio-alti. E aver avuto in tempi recenti una grossa infornata di Armani-boys ha accelerato questa penosa deriva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.