È passato più di un mese dalle dimissioni di Armani e dallo scioglimento del Cda. Da allora, è il caos assoluto. Dopo che l’ultima assemblea per la nomina dei nuovi vertici è andata deserta, la tensione in azienda è cresciuta a dismisura.

Soprattutto perché c’è chi si diverte a fare nomi veramente improbabili seminando il panico. È il caso dell’inquietante “opzione Granati”, una nostra vecchia conoscenza: attuale Ad di Autostrade per il Lazio, ex componente del trio dei condirettori generali Conforti-Granati-Bajo, ex “Amico della Strada” ora ricicciato come candidato ai vertici. Che Dio ce ne scampi. Tanto vale andare a ripescare Ciucci ai giardinetti.

CONDIVIDI
Avatar
Emiliana trapiantata a Roma, da 15 anni si occupa di Comunicazione, declinata nei suoi vari aspetti: giornalismo, ufficio stampa, pubbliche relazioni, eventi, advertising, campagne social. [Rif. giusi.brega@gmail.com]

10 Commenti

  1. Dicono che tempo fa furono spesi molti soldi per una serie di lavori di ristrutturazione di case cantoniere, lavori puntualmente contabilizzati e ‘collaudati’ ma MAI eseguiti. I cantonieri misero nero su bianco che nessuna impresa era mai entrata in casa loro.
    Granati – quale responsabile del patrimonio aziendale – fu informato da un sindacalista e così anche l’audit. Si scoprì che il DL era una furbetta ma molto, molto ‘tenera’ con il Capo Compartimento.
    Dicono che qualcuno conservi documenti e video dei colloqui con Granati e i responsabili dell’audit.
    Chissà come andò a finire?

  2. Ma allora sto Libanese è. ….ma no come ci hanno preso per il c. che fessi…..non siamo proprio dei geni ci meritiamo questo e altro…….

  3. Sembra che esista un video che ritrae un ‘grande manager’ alla guida di una costosissima TESLA con la moglie mentre scorrazza in vacanza per le montagne di … L’auto fu prestata da un amico di una ‘concesionaria’ autostradale anche se adesso il ‘grande manager’ nega di conoscerlo e cerca, tramite suoi fraterni amici, di non farlo parlare allettandolo con promesse di ricche consulenze. Sembra che l’amico sia molto incazzato… chi è il ‘grande manager’? chi è l’amico? Ah saperlo….

  4. La procura della Repubblica non potrebbe cominciare con il contestare il reato di abuso di ufficio per il responsabile risorse umane e tutto il Cda per aver permesso ad un dirigente di non essere mai in ufficio? Agli altri dirigenti rompono le palle con permessi, permessini, schede riepilogative etc e a questo ARMANI ha permesso tutto? Che si sono inventati per farlo andare in giro? Perché?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.