giovedì, 6 Agosto, 2020

Dal Mondo

C’è una scuola, in Libano, che rischia la chiusura per le conseguenze della crisi provocata dal Covid 19. Una scuola, retta dai Carmelitani Scalzi e in funzione dal 1850, in cui sono state educate decine e decine di generazioni di studenti non solo libanesi, ma di tutto il mondo e di qualsiasi confessione religiosa. È a Tripoli ed ora...
La trattativa per i coronabond è forse morta prima di nascere e l’Europa sembra stare ai singoli stati membri come Conte sta all’Italia. Chiacchiere, dibattiti, annunci e promesse. Soldi per ora poco o niente ai rispettivi cittadini. C’è però una lodevole eccezione nel campo delle erogazioni europee nella lotta al virus: qualcuno che i soldi dall’Europa li ha già presi....
I pirati che assaltano le navi nella High Risk Area (compresa tra la fine del Mar Rosso e buona parte dell’Oceano Indiano), non si fermano neppure davanti alla pandemia del coronavirus. Gli attacchi continuano e le marine militari dei vari paesi frontalieri non riescono a pattugliare adeguatamente una porzione di mare tanto vasta. Così, l’unica soluzione concreta che consenta...
Mentre la ragazzina col cartello sono mesi che rompe le scatole parlando di riscaldamento globale, coinvolgendo altri ragazzini che, se interrogati, non sanno nemmeno cosa sia l'effetto serra, ben 500 scienziati - che hanno studiato per davvero - hanno inviato una lettera all'Onu in cui assicurano: "non c'è nessuna emergenza, i dati sono inadeguati e con queste politiche metterete...
L'ex capo dei Servizi Segreti tedeschi Hans-Georg Maassen sostiene che l’operazione della Sea Watch sia stata pianificata dalla tv pubblica tedesca Ard (e quindi, di fatto, dal governo Merkel). L'obiettivo? Causare un "incidente" che mettesse in difficoltà il nostro governo e lo costringesse ad abbassare la testa, lasciando aperti i porti italiani alla propaganda immigrazionista. Secondo Maassen, che ha ancora contatti all’interno...
La "Princess Anastasia" del Gruppo Onorato porta in Russia il buon cibo italiano (ma anche contratti equi per i marittimi)
La sostanza non lascia ben sperare sull’evoluzione dei rapporti tra Erdoğan e l’Occidente. Altro che Turchia in Europa.
Torniamo a parlare dell'assurda vicenda che ha coinvolto il britannico Christian James Michel, già assolto in Italia e in Svizzera dall'accusa di aver fatto da intermediario in un caso di supposte tangenti all’AgustaWestland.
L'ingiustificato accanimento delle autorità indiane contro il britannico Christan James Michel - presunto intermediario in un caso di supposte tangenti all'Agusta Westland, già assolto in Italia e in Svizzera - ha subìto una battuta d'arresto.
A tre giorni dal barbaro omicidio del tenente colonnello Arnaud Beltrame, quasi nessuno ha avuto il coraggio di sottolineare un semplice dato di cronaca: l’ufficiale eroe è stato un massone.
In Italia e in Europa nessuno aveva scritto una riga sui Gheddafi leaks che coinvolgevano soprattutto Nicolas Sarkozy e i finanziamenti asseritamente ricevuti dall’ex rais libico per la propria campagna elettorale del 2007.
Ma veramente c’era bisogno di Vladimir Putin per sostenere le balle mediatiche dei Cinque stelle o dei leghisti?

L'ultima Sassata

Politica

Faziosità di stampa: Fontana colpevole comunque; Zingaretti innocente a prescindere

Ogni giorno paginate sul “caso Fontana” e i camici del cognato. E ogni giorno, silenzio di tomba sui 13 milioni di euro per la truffa delle mascherine dalla Regione Lazio guidata da Zingaretti

Media

Inpgi e Investire, arrivano le dieci domande del Sindacato inquilini

Ecco le “dieci richieste” che il 4 agosto il Sindacato inquilini assegnatari Inpgi - l'istituto di previdenza dei giornalisti italiani - ha notificato a Investire Sgr e all'istituto stesso

Sport

Calcio: anonimi e veleni stanno portando a fondo Malagò e Micciché

Tira una brutta aria sul Presidente del CONI, Giovanni Malagò e sul suo protetto al vertice della Lega Calcio, Gaetano Micciché.

Inchieste

Caro direttore, “la mafia egiziana” di via Tineo mi ha rubato...

Dopo la denuncia della "mafia egiziana" di via Tineo a Roma, iniziano ad arrivare le testimonianze delle vittime collaterali di questa situazione illegale