venerdì, 5 Giugno, 2020

Media

Gad Lerner è certamente un ottimo giornalista, ma non riesce a liberarsi del solito "vizietto", tipico della sinistra post-comunista, quando si mette in cattedra a sdottoreggiare di "conti col passato": quello di nascondere ciò che non gli fa comodo. Così, reduce dal "flop" televisivo e letterario sui ricordi degli ultimi partigiani viventi, sul "Fatto" si permette di tirare un...
Dai lavoratori nei telegiornali della Rai, riceviamo e volentieri pubblichiamo una nuova lettera, dopo la prima dei giorni scorsi. Al nostro giornale anche gli operatori esterni hanno inviato un documento che ugualmente abbiamo diffuso in queste pagine (leggi qui). Caro Direttore, torniamo a scriverle poiché qui, dietro le quinte dei telegiornali Rai, non è cambiato quasi nulla dopo la nostra lettera. Basta...
Dagli operatori esterni della Rai riceviamo e volentieri pubblichiamo questa nuova lettera, dopo la prima di ieri firmata dai tecnici dei telegiornali.  Caro Direttore, lunedì 9 marzo un operatore in appalto risulta positivo al Covid 19. La Società si muove secondo il rispetto del Dpcm e avverte anche la Rai. Come sappiamo, nel nostro mestiere dipendenti di varie società lavorano gomito a gomito . Sarebbe...
Dai lavoratori nei telegiornali della Rai, riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera. Caro Direttore, Siamo a scriverle un accorata lettera per descrivere le assurde condizioni di lavoro che dobbiamo quotidianamente affrontare nel dietro le quinte dei telegiornali Rai. Nel momento in cui la gran parte delle direzioni dell'azienda assumono, giustamente, delle cautele a tutela della salute e sicurezza dei propri lavoratori, qui,...
Oltre il danno, la beffa. La battaglia legale intrapresa dalla Rai per la questione del bando Eng sulle troupe dei telegiornali nell’area metropolitana di Roma è costata ben 400mila euro.
Nessuno si è accorto della squallida operazione di “riequilibrio politico” programmata da Rai Movie per il “Giorno del Ricordo”.
Dei 18 service che finora lavoravano per i tg Rai ne resteranno solo sei. Ma evidentemente alla Rai non interessa il destino di queste persone...
Nel leggere la rubrica "Il Caffè" di Massimo Gramellini sul Corriere della Sera viene da chiedersi se quel caffè stamattina non sia stato corretto con un po' troppa grappa. Perché davvero si fa fatica a mandarlo giù. Nel raccontare la tragedia del campione di basket Kobe Bryant, morto in un incidente insieme alla figlia tredicenne Gianna, Gramellini ha pensato bene...
Le nomine decise dall’AD Rai, Fabrizio Salini, per le reti e le direzioni di genere più importanti, rappresentano il meglio che si potesse sperare. Coletta, Di Meo e Calandrelli sono tutti e tre eccellenti professionisti. E soprattutto persone perbene, fuori da quegli incasaccamenti partitici di stretta osservanza che da sempre hanno contrassegnato le scelte dei vertici di viale Mazzini. Certo,...
Riceviamo e pubblichiamo la precisazione della Cpa, terza classificata nella gara di New York
Caro direttore siamo un gruppo di lavoratori onesti e, proprio per questo, ci sentiamo in dovere di denunciare gli ennesimi episodi scandalosi che avvengono in Rai. Il 13 dicembre 2019 verrà ricordato come una data infausta che certifica il malaffare diffuso all’interno di un’azienda che vive grazie al “pizzo elettrico” di 90 euro pagato sulla bolletta elettrica da decine di milioni...
Clamorosa e per certi versi inspiegabile decisione del vertice Rai: a meno di un anno dalla pensione, il dg Matassino ha comunicato oggi pomeriggio al Presidente dell’ADRAI, Meloni, il licenziamento dell’ex-direttore dello sviluppo tecnologico dell’azienda, l’ingegner Luigi Rocchi, genero di Biagio Agnes. La fumosa motivazione è che Rocchi era da tempo privo di incarico. Ma certo non per colpa...

Politica

CdP, bocciato il ritorno di Bassanini, non quello di D’Alema: in...

Con un laconico comunicato stampa CDP annuncia la nomina di Carlo Cerami nel consiglio di amministrazione. Nemmeno un cenno sul suo curriculum, non una...

Sport

Calcio: anonimi e veleni stanno portando a fondo Malagò e Micciché

Tira una brutta aria sul Presidente del CONI, Giovanni Malagò e sul suo protetto al vertice della Lega Calcio, Gaetano Micciché.

Inchieste

Caro direttore, “la mafia egiziana” di via Tineo mi ha rubato...

Dopo la denuncia della "mafia egiziana" di via Tineo a Roma, iniziano ad arrivare le testimonianze delle vittime collaterali di questa situazione illegale

Dal Mondo

Covid 19: ecco come l’Europa strangola l’Italia ma trova i miliardi...

La trattativa per i coronabond è forse morta prima di nascere e l’Europa sembra stare ai singoli stati membri come Conte sta all’Italia. Chiacchiere, dibattiti,...