sabato, 22 settembre, 2018

Media

I numeri non mentono: Barbara D'Urso è stata battuta da Mara Venier nella sfida all'ultimo share.
Il programma era pronto. Le locandine pure. Pare, però, che sia saltata la co-conduzione del Festa della Musica Italiana di New York fino a qualche giorno fa affidata ai giornalisti Rai Leonardo Metalli e Monica Marangoni.
Nel primo semestre del 2018 gli ascolti medi di Radio 1 hanno registrato un preoccupante -6,48% di share, soprattutto la domenica. Non tengono più nemmeno programmi considerati collaudati, come “Tutto il calcio minuto per minuto”  o "Un giorno da pecora". Se questo non bastasse, trasmissioni costose e affidate a esterni come “Senza Titolo” e “Tre di Cuori”, anziché giustificare l’investimento risollevando gli...
La denuncia: "irregolarità" nei nuovi bandi di gara per i Replay degli eventi sportivi, dove le attrezzature da utilizzare vengono pressoché imposte, senza possibilità di scelta.
La situazione è ingarbugliata e l'agonia di Forza Italia non aiuta a districarla. Bisognerà vedere se alla fine avrà la meglio la linea intransigente di Tajani o quella trattativista di Toti.
Ancora un ceffone giudiziario per le "gare frallocche" ideate e messe a punto dalla Direzione Produzione, guidata dall'inamovibile Roberto Cecatto.
Non c'è più soltanto "Sassate" a sostenere che il debutto del direttore ad interim dei giornali radio e di Radio 1, Roberto Pippan, sia stato infelice.
335FansMi piace
10FollowerSegui
39FollowerSegui

Politica

Difesa: dopo Graziano-Badoglio, l’altro grande sconfitto è l’ammiraglio Girardelli

Dopo la resa del generale Graziano-Badoglio, la grande sconfitta nel giro delle nomine al vertice della Difesa, è la Marina Militare.

Sport

Tagliavento va in pensione: i laziali ora sperano che non faccia...

Tutti in coro, in modo educato, i tifosi della Lazio si augurano un bel “a non rivederci signor Tagliavento. I suoi torti, forse, sono finiti”.

Inchieste

MBDA Italia, check-up antistress per i dipendenti. Ma perché proprio alla...

Dopo le inchieste che hanno mandato a casa manager e funzionari “truffaldini” della MBDA, l’azienda ha pensato di offrire ai superstiti un check-up. Qualche dubbio, però, sorge...

Dal Mondo

Agusta Westland: contro C.J. Michel solo accanimento politico (ma nessuna prova)

L'ingiustificato accanimento delle autorità indiane contro il britannico Christan James Michel - presunto intermediario in un caso di supposte tangenti all'Agusta Westland, già assolto in Italia e in Svizzera - ha subìto una battuta d'arresto.