mercoledì, 29 Gennaio, 2020

Politica

Il presidente della Camera Roberto Fico si è augurato che il Parlamento abolisca al più presto la prescrizione. Perché - motivazione che tradisce il livello di cultura che contraddistingue il suo movimento - è una cosa di cui beneficiano i ricchi che possono pagarsi gli avvocati migliori. D'altra parte, come gli hanno insegnato al corso di grillismo, meglio riempirsi la bocca di...
Come al solito la Renata ex Ugl riesce a far parlare di sé prendendo una “scusa” per poter tornare in Parlamento, magari in un partito diverso
Il trasformista Giuseppe Conte alla guida del governo italiano si è dimostrato essere un “uomo per tutte le stagioni”...
Il figlio di Beppe Grillo, Ciro, è accusato di violenza sessuale di gruppo. La notizia è da stamattina su tutti i giornali. A partire dal Secolo XIX, quotidiano storico di Genova, città del guru del Movimento 5 Stelle. Ma, al di là della brutta storia, quello che sorprende è la cronologia dei fatti. La presunta violenza risalirebbe al 16 luglio....
Giuseppe Conte l'aveva giurata ad Elisabetta Trenta: il mancato appoggio alla nomina del suo consigliere militare, l'ammiraglio Carlo Massagli, a capo di stato maggiore della Marina, l'avrebbe considerato uno sgarbo intollerabile. E difatti, una volta scelto Giuseppe Cavo Dragone per il vertice della forza armata, aveva perfino smesso di salutarla e di stringerle la mano. "Gliel'avevo promesso a Carlo..." bofonchiava...
Nel caos istituzionale e politico di queste ultime settimane l’unica cosa certa è che l’ex sconosciuto Giuseppe Conte ha imparato in fretta come ci si barcamena nelle stanze del potere.
«Io ve lo dico davanti a tutti. E ve lo dirò per sempre. Mi sono persino stancato di dire, e lo trovo umiliante, che non intendo favorire nessuna alleanza o accordo con i Cinquestelle. Li ho sconfitti due volte e non governo con loro». Era il lontano 3 febbraio 2019 quando dal palco della convenzione nazionale del Partito Democratico, Nicola Zingaretti...
Sono passati 14 mesi dalla nascita del governo giallo-verde, 14 mesi da quel giorno in cui si affacciò timidamente alla ribalta l’avvocato Giuseppe Conte che nessuno conosceva e che si presentava come “l’avvocato del popolo” declinando il termine populista come “colui che ascolta il popolo” e, quindi, l’avvocato Conte si autoproclamava difensore e ascoltatore del popolo. Ma ormai questi 14...
Fughe di notizie e violazioni del segreto investigativo. Soldi e regali per "influenzare" indagini e sentenze. Pressioni e ricatti politici per condizionare le nomine dei magistrati nelle varie procure. Il Csm, negli ultimi tempi, sta dimostrando che dietro il paravento dell'autogoverno, fin troppo spesso, si nasconde un sistema che poco o nulla ha da invidiare agli impuniti della Prima Repubblica. A...
Il terrorista-parassita Raimondo Etro - condannato per concorso nel sequestro e nell'omicidio di Aldo Moro - ha insultato Giorgia Meloni in maniera disgustosa. Ma le femministe di sinistra tacciono.
Nei giorni scorsi ha tenuto banco la notizia che in Calabria c'è stata l'assegnazione di incentivi economici ad alcuni dipendenti dell’Anas. Una cosa che ha fatto storcere il naso a parecchie persone, tant'è che la Filt-Cgil si è sentita in dovere di intervenire. "I criteri di assegnazione di questi riconoscimenti non sono stati del tutto trasparenti" ha sottolineato la...
Tra i provvedimenti della decreto Sicurezza bis non è stata citata l’operazione “Strade Sicure”. E non è una svista.

L'ultima Sassata

Media

Rai: nomine “professionali” per reti e generi, PD e Lega se...

Le nomine decise dall’AD Rai, Fabrizio Salini, per le reti e le direzioni di genere più importanti, rappresentano il meglio che si potesse sperare....

Sport

Calcio: anonimi e veleni stanno portando a fondo Malagò e Micciché

Tira una brutta aria sul Presidente del CONI, Giovanni Malagò e sul suo protetto al vertice della Lega Calcio, Gaetano Micciché.

Inchieste

Caro direttore, “la mafia egiziana” di via Tineo mi ha rubato...

Dopo la denuncia della "mafia egiziana" di via Tineo a Roma, iniziano ad arrivare le testimonianze delle vittime collaterali di questa situazione illegale

Dal Mondo

Greta e i 500 scienziati (poco gretini)

Mentre la ragazzina col cartello sono mesi che rompe le scatole parlando di riscaldamento globale, coinvolgendo altri ragazzini che, se interrogati, non sanno nemmeno...