martedì, 20 Agosto, 2019

Giorgia Ferri

Avatar
12 ARTICOLI 0 Commenti
Tra i provvedimenti della decreto Sicurezza bis non è stata citata l’operazione “Strade Sicure”. E non è una svista.
Il personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia ad ordinamento civile e militare avrà il pagamento ad agosto.
L'ennesima delusione per chi credeva che il governo giallo/verde potesse davvero fare gli interessi dei propri cittadini
La povera Ministra Trenta non sa cosa fare. Poco avvezza alle “logiche di palazzo” che tengono in piedi da decenni questa nostra sconquassata Repubblica.
C'è voluto uno sciopero della fame di 50 giorni per far sì che il luogotenente Fico, delegato Cocer Esercito/Interforze, fosse ricevuto dal Governo...
Il Cocer Difesa, a quanto pare, non sarebbe legittimato a trattare la materia del riordino dei ruoli pur essendo provvedimenti legislativi separati.
Continuiamo a parlare del famigerato provvedimento dei correttivi allo scalmanato decreto legislativo del riordino dei ruoli e delle carriere del personale della Difesa.
I graduati rivendicano un torto subito e una sperequazione creata nel lontano 1995.
Regna un clima d’incertezza e preoccupazione in via XX Settembre.
L’audizione in Commissione Difesa prevista per il 29 maggio (leggi qui) per discutere dell'operazione "Strade Sicure" è stata annullata. A chi giova? Chi ha tratto, o trae beneficio, da questo clima di incertezza, di non detti e di continuo lassismo circa un’operazione, quella di “Strade Sicure”, che è di vitale importanza...
Lo scorso 24 maggio si è tenuto l’incontro tra il Co.Ce.R Esercito e il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte alla presenza del Ministro della Difesa Elisabetta Trenta e del Capo di Stato Maggiore della Difesa, il Generale Enzo Vecciarelli. L’incontro è ruotato essenzialmente intorno a quattro temi molto importanti...
«I passi incerti che si fanno largo nell’erba alta. I deboli calci tirati all’indirizzo di una palla di pezza. Mamma e papà che osservano orgogliosi il proprio figlioletto che cammina incontro alla vita. Le prime risate. I primi giochi. Le prime scoperte. La felicità nel sorriso estasiato di un quattrenne che trascorre spensierato le sue...