venerdì, 5 Giugno, 2020

Giusi Brega

Avatar
40 ARTICOLI 10 Commenti
Emiliana trapiantata a Roma, da 15 anni si occupa di Comunicazione, declinata nei suoi vari aspetti: giornalismo, ufficio stampa, pubbliche relazioni, eventi, advertising, campagne social. [Rif. giusi.brega@gmail.com]
L'ex presidente Pietro Ciucci, la Dama Nera Antonella Accroglianò e, tra gli altri, Salvatore Tonti e Alfredo Bajo dovranno restituire all'ANAS una somma a otto cifre
Ugo Dibennardo si è autocandidato alla poltrona di AD di ANAS. Per la seconda volta. Ma l'ex ministro Toninelli è categorico: Simonini non si tocca.
Otto dirigenti ANAS, tra cui Pietro Ciucci e la Dama Nera, rischiano di dover restituire quasi 32 milioni di euro
Nei giorni scorsi ha tenuto banco la notizia che in Calabria c'è stata l'assegnazione di incentivi economici ad alcuni dipendenti dell’Anas. Una cosa che ha fatto storcere il naso a parecchie persone, tant'è che la Filt-Cgil si è sentita in dovere di intervenire. "I criteri di assegnazione di questi...
Mentre sul Giornale di oggi si parla degli oltre 200 milioni di euro di pignoramenti - di cui, in buona parte, a favore di Salini Impregilo - da eseguire nei confronti di ANAS per lavori mai pagati (per non parlare dei circa 9 miliardi dei contenziosi) balza agli onori...
Grandi Manovre in corso. La politica sta mettendoci ancora la mano o meglio la manina.
Dopo il nostro articolo, arriva finalmente un po' di chiarezza sulla vicenda Mandosi. Tuttavia il caos regna ancora sovrano.
Non capiamo cosa sia successo: promosso a dirigente e contestualmente scomparso da tutte le previste comunicazioni di legge. Che fine ha fatto?
All’Autorità Portuale di Livorno non piace vincere facile. Altrimenti non si spiega perché non abbia ancora dato il via libera al progetto di sviluppo del porto.
Nelle scorse settimane sono emerse delle irregolarità in alcune concessioni date alla Grimaldi Lines (leggi qui) all’interno del porto di Livorno. Una situazione che ha portato a un vero e proprio terremoto all'interno dell'autorità portuale, con l'accusa per i vertici di abuso di ufficio e falso. Ma un'unica certezza: almeno dal...
Fonti ben informate fanno trapelare che la Corte dei Conti di Roma avrebbe aperto un fascicolo per danno erariale conseguente alla applicazione indiscriminata dell’articolo 22 del CCNL dei Dirigenti Anas.
Un tempo gli “esuli” di via Monzambano uscivano dalla porta e rientravano dalla finestra degli “Amici delle strade”. Ora, a quanto pare, da quella di Anas International.