giovedì, 17 gennaio, 2019

Giusi Brega

19 ARTICOLI 5 Commenti
Emiliana trapiantata a Roma, da 15 anni si occupa di Comunicazione, declinata nei suoi vari aspetti: giornalismo, ufficio stampa, pubbliche relazioni, eventi, advertising, campagne social. [Rif. giusi.brega@gmail.com]
Il figlio disoccupato di Salvatore Scannella, il dipendente siciliano morto tragicamente in volo, chiede di essere assunto dall'azienda come prevede la legge. Ma ANAS glissa da quasi un anno. Troppo impegnati con la "fusione" in FS per degnarsi di rispondere?
Chi ha comprato il Corriere della Sera di ieri non ha potuto fare a meno di notare un curioso post-it appiccicato sulla prima pagina. Si tratta di una operazione di marketing con la quale ANAS pubblicizza un call center da chiamare per segnalare buche, guardrail mancanti o ponti scricchiolanti....
Entro l’anno, dovrebbe concretizzarsi la tanto decantata “fusione” (che poi fusione non è, visto che le parti restano soggetti giuridici a sé stanti) tra ANAS e Ferrovie dello Stato. E in via Monzambano ogni occasione è buona per festeggiare.
In quasi tre anni di inchieste su ANAS, abbiamo contribuito a portare alla luce situazioni poco limpide, conflitti di interesse, sperperi di denaro pubblico e via degenerando. Così come prima su l’Ultima Ribattuta, sarà ora Sassate a portare avanti il nostro lavoro di inchiesta. Su questa, ma anche su altre realtà.