sabato, 25 Maggio, 2019

Massimo Visconti

Massimo Visconti
69 ARTICOLI 0 Commenti
Si occupa da sempre di sindacato dove, fino al 2000, ha ricoperto cariche confederali. In tale veste è stato accreditato, in qualità di esperto in relazioni sindacali, presso la Comunità Europea, ha fatto parte di vari Consigli di Amministrazione di società pubbliche ed è stato Presidente del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma. Ha ricoperto l’incarico di consulente del Presidente della Regione Lazio per i problemi del lavoro e della formazione. È stato fondatore e direttore della rivista “Profili Sindacali”, ha scritto articoli su vari quotidiani come Il Secolo d’Italia, Il Giornale d’Italia e ha collaborato con L’Ultima Ribattuta.
Lettera aperta al segretario generale Paolo Capone dopo la sua lunga disquisizione sui “presunti” settanta anni dell’Ugl.
Riceviamo e pubblichiamo osservando la privacy di chi ci ha scritto. Caro Dottor Visconti, Innanzitutto voglio esprimerle la mia soddisfazione, oltre che quella di tanti altri amici, nel vedere che lei non si è dimenticato delle tristi vicende dell’Ugl e dell’Enas e leggerla, dopo tanti mesi di silenzio, è stato per...
Caro Matteo Salvini provi a bussare e a cercare i tanti Roger Rabbit che sono disposti a raccontare come stanno effettivamente le cose e vedrà che, forse, si pentirà di aver “creduto alle favole” che le sono state raccontate.
La politica del Governo non può essere solo immigrati sì, immigrati no, tema questo che ha dato una visibilità enorme a Matteo Salvini, e quindi Luigi Di Maio, ministro del Lavoro, (ri)tira fuori il tema delle pensioni d’oro. La cronaca di questi giorni si è spostata dagli sbarchi della Diciotti...
Che la politica sia l’arte del possibile, come amava dire Von Bismark, era ormai un dato acquisito in Italia dimostrato soprattutto dai balletti dei partiti che dicono una cosa se sono al governo e smentiscono la stessa se invece sono all’opposizione. Così sta avvenendo nel Partito Democratico che, fino...
Le organizzazioni sindacali hanno allargato il loro orizzonte di “interessi” che va oltre quello della tutela dei lavoratori attraverso la stipula dei contratti collettivi di lavoro
Claudio Durigon eletto deputato. Ma c'è ancora da risolvere la scandalosa situazione dei dipendenti dell’ENAS, l’ex patronato Ugl.