Non si fa a tempo  a registrare una notizia confortante per l’Esercito, che arriva dalla Marina un esempio del degrado ormai dilagante all’interno delle FFAA.

Qualche giorno fa, il GUP di Roma che si occupa degli agghiaccianti risvolti dell’Operazione Minerva (alti ufficiali dell’Aeronautica accusati di truccare gli appalti in cambio di tangenti), ha rapidamente scagionato dalle accuse formulate dal pm, due colonnelli dell’Esercito indicati come protagonisti della “truffa delle tende”.

Non avevano commesso alcun reato, tutto un equivoco e tante scuse.  Non dai media, però. Pazienza. Oggi, tocca alla Marina finire al centro delle polemiche.

Guardate il filmato che pubblichiamo qui sotto. Riguarda un incredibile balletto collettivo registrato alla Scuola Reclute di Taranto, in quello che si è cercato di far passare come un semplice “momento di break”.

Quando l’ha visto, il CSM Cavo Dragone ha subito disposto un’inchiesta con relative rimozioni e sanzioni disciplinari. Ma l’autosputtanamento della forza armata, purtroppo, resta.

CONDIVIDI
Guido Paglia
Classe 1947, romano, è giornalista professionista dal 1973. Ha ricoperto l'incarico di Vicedirettore e Capo della Redazione Romana del Giornale durante la direzione di Indro Montanelli e di Direttore della Comunicazione del Gruppo Cirio-Del Monte e della Lazio Calcio con Sergio Cragnotti. Dal 2002 al 2012 ha lavorato in Rai come Direttore Comunicazione, Relazioni Esterne e Rapporti Istituzionali.

20 Commenti

  1. Mi risulta difficile digerire un paragone simile, tra un caso di presunta corruzione e un balletto, seppure goffo, sicuramente poco grave se analizzato oggettivamente. È avvilente pensare che con le enormi problematiche che stanno sgretolando questa Forza Armata, la carenza di personale, l’inadeguatezza delle strutture e dei mezzi, i vertici impieghino tante energie e veloce determinazione nel punire (sulla base di quale art. del TUOM?) una cosa così, ripeto, insignificante. Quando ciò a cui si dà più attenzione è l’immagine, temo, c’è un grosso vuoto che rischia di implodere.

  2. Ma se almeno erano sincronizzati a tempo non solo hanno rotto regole disciplinari militari ma e’ stata anche una vera cazzata senza senso.

  3. Non è niente di importante, solo un siparietto per stemperare le normali tensioni. La scena non ha arrecato alcun danno, i problemi dell’ITALIA sono altri.

  4. Non ce la fate proprio a capire eh? Vi manca completamente l’esprit de finesse. Vi renderete mai conto che al mondo esistono “cose” ben più “sacre” del panino e della birra che state avidamente tenendo in mano?

  5. Che squallore, neanche in un villaggio vacanza… Da donna mi dispiaccio che l’ufficiale sia donna e si stupisca del clamore suscitato dal suo gesto.

  6. L’approssimazione con cui vengono riportate le notizie non ha limiti!! La differenza tra GIP e GUP qualcuno ve l’ha mai spiegata??…studiare ed informarsi sarebbe il minimo prima di pubblicare una notizia. E poi…prendersela con tanta solerzia con il T.V. per un balletto goliardico fatto dopo il giuramento magari per stemperare la tensione fisiologica che il Corso aveva accumulato…ma pensate alle cose serie che ce ne sono tante e ben piu’ gravi…ma sopratutto studiate!! Studiate!! Studiate ed informatevi prima di scrivere!!!

    • “Il ruolo del GUP è di fare da spartiacque tra la fase delle indagini preliminari e quella del giudizio.
      Al termine delle indagini preliminari il Pubblico Ministero richiede l’archiviazione o il rinvio a giudizio.

      Egli può anche emettere sentenza di non luogo a procedere in presenza di una causa di estinzione del reato, in presenza di una causa per la quale l’azione penale non doveva essere iniziata o proseguita, se il fatto non è previsto dalla legge come reato, se il fatto non sussiste, se l’imputato non lo ha commesso o se il fatto non costituisce reato.”

      dov’è l’errore?

  7. Trovatemi un articolo del cpm che punisca questo evento. I problemi nn sono questi……. Ma altri ben più seri.
    Speriamo che non puniscano nessuno…..

  8. @Federico, Anonimo, SPQR. Il tenore dei vostri commenti, intrisi della più totale mancanza di rispetto ed onore verso una divisa che non meritate neppure di guardare, denota la scellerata piega di cretinismo che affligge chi si eleva a giustificare l’ingiustificabile, sottostimare ben al di sotto dell’indecenza quanto in realtà sia gravissimo, addurre futili motivi per cercare una spiegazione dove non c’è. Mi vergogno dei vostri commenti. Mi vergogno di vedere la mia divisa e la mia Marina oltraggiata da un branco di inetti e dementi. Mi vergogno per tutti quelli che pensano e penseranno che questo sia lo status operativo della Forza Armata. L’unica vera speranza, quindi, è l’auspicio che il CSM, insieme alla Procura Militare, azzerino quel branco di incapaci e lo restituiscano, spogli della divisa, al mondo civile da cui provengono. E di cui voi tre, Federico, Anonimo e SPQR, siete macchiati.

    • Egregio SIGNOR Room40, se avesse dedicato qualche secondo in più alla lettura del commento, avrebbe avuto la possibilità di notare che lo stesso era incentrato sull’informazione non corretta riportata da questo sito. In particolare menzionavo la differenza tra GIP e GUP, due figure ben distinte nell’Ordinamento penale e con attribuzioni assai diverse. La menzione per il TV resasi protagonista del c.d. “balletto” era riferita all’eccessiva enfasi conferita all’episodio a fronte di fatti ben più gravi che vengono spesso sottaciuti. Il TV è giusto che sia punito ma vediamo di attribuire ai fatti il peso che effettivamente meritano. Dopo di che…calma e sangue freddo che magari, senza rendersene conto, potrebbe trovarsi a discutere con colleghi che hanno qualche anno in più di stellette di Lei e che magari hanno quel briciolo di esperienza in più per valutare correttamente fatti e situazioni. Leggere bene…studiare…e poi magari commentare.
      Cordialità.
      SPQR

  9. Egregio Sig. Anonimo,
    lei non sa neanche a chi sta rispondendo: non dia dell’Uff.le Inferiore a chi ha anni, studi e incarichi superiori. E lasci da parte le differenze tra GIP e GUP, un refuso rimane sempre un refuso (sperando che chi ha scritto l’articolo ne abbia coscienza). Non provi, però, minimamente a nascondere un fatto (perché è un fatto) di seria gravità dietro all’inutilità di un refuso. In caso contrario, rischia di passare per inutile. Lei e il suo commento fuori tema.

    • E ci risiamo…ripeto…studiare, leggere e, nel limite delle proprie capacita’ intellettive, comprendere. NON si tratta di un semplice refuso atteso che l’articolo recita che il GUP ha rapidamente scagionato i due Ufficiali dalle accuse formulate dai PM. Orbene, il GIP e non il GUP, si e’ espresso in esito ai colloqui con gli indagati, revocando le misure cautelari emesse in precedenza ritenendo non idonee le mtivazioni addotte dalla Procura per confermare le citate misure. Cio’ e’ ben lungi dall’essere una qualsivoglia forma di assoluzione in un procedimento che, purtroppo, appare essere lungo e complesso. Non essendo questo il luogo (e forse neanche l’inteflocutore) giusto per una lezione di procedura penale, ribadisco che l’articolo non riporta in modo corretto alcuni fatti. Venendo poi al Suo modo alquanto irruento, per non dire offensivo, nell’esporre le Sue seppur legittime opinioni, Le rammento che, rimanendo in tema di Diritto, esiste una soglia che non va superata…il confine tra la liberta’ d’espressione e di pensiero e’ labile ed e’ facile poi trovarsi a rispondere nelle sedi adeguate per inutili insulti pubblicati sul web. Calma e sangue freddo caro Signore…e sopratutto buona educazione e rispetto di chi magari, legittimamente, la pensa in modo diverso da Lei. E con cio’ chiudiamo questo piccolo siparietto da spiaggia e pensiamo a cose piu’ serie. Sempre cordialmente…

  10. Ci meravigliamo del balletto quando anni fa un Ammiraglio al vertice della Marina saliva su Nave Cavour con la sua moto parcheggiandola e adesso per una coreografia sanzioni disciplinari articoli su testate giornalistiche ecc ecc.

  11. Ecco che si palesa, in alcuni commenti, una delle tipiche patologie del liberal-progressista italiota: il “benaltrismo”.

  12. Va bene liberal-progressista italiota ovvero benaltrisno…allora mi domando se il balletto l’avesse ordinato un sottufficiale cosa sarebbe successo? Secondo me il povero sottufficiale destinato subito a Lampedusa lo dico in quanto sono stato un sottufficiale inattaccabile per più di 40 anni di servizio per la mia amata Marina e per la mia amata patria che lei quinto Massimo dice italiota.

  13. E quale Marina credete di aver servito, mio caro Patriota? Quella amica d’Albione che durante la Guerra comunicava al nemico in anticipo gli spostamenti dei nostri vascelli? Oppure quella dei Junio Valerio Borghese, dei Luigi Ferraro o dei Teseo Tesei, ecc.? (ilprimatonazionale.it/cronaca/marina-militare-8-settembre-49949/#comments)

    E come diavolo dovrebbe comportarsi, mio caro Soldato, una Marina Militare – degna di questo nome – verso chi esegue, prima, durante o dopo (poco importa) un atto SOLENNE, un balletto buono per l’avanspettacolo mediasettiano? Vi è forse una risposta troppo “virile”, per questi tempi pieni di verginelle e fiocchi di neve pronti a sciogliersi al primo tiepido sole? (treccani.it/vocabolario/solenne/)

    E vi siete chiesto, mio caro Marinaio, il perchè i giornaloni, i giornalisti-giornalai, l’intellighenzia-insipiente della “sinistra” liberal-massonica tutta, si sia gettata anima e corpo a difesa di questa Signora chiedendo per lei perfino un “encomio”? Questi individui, mio caro Amico, sono gli stessi che da sempre hanno odiato, bestemmiato e sputacchiato sulla Vostra Sacra Divisa mossi da un viscerale odio ideologico. Sono gli stessi, che da Difensori dei Sacri confini marittimi della Patria, vi volgiono vedere umiliati come tassinari al soldo delle O.N.G. (repubblica.it/cronaca/2020/08/08/news/ma_quale_punizione_la_tenente_che_balla_merita_un_encomio-264111447/)

    Sursum corda! Ai nemici della Patria è rimasto poco tempo.

  14. Oddio quanto interesse le ho suscitato per scrivere tanto non pensavo tanto. Molto probabilmente ho scritto un qualcosa che l’ha turbato e addirittura ha citato anche la treccani. Detto questo le posso dire che da buon pensionato dal di fuori vedo un immobilismo in Marina e vedrà che finirà tutto – opinione personale – in una bolla di sapone. La ringrazio Quinto Fabio Massimo per avermi dedicato del suo tempo e colgo l’occasione per augurarle un buon ferragosto.

  15. L’articolo sembra volutamente fazioso e pro esercito. Non è intervenuto nessun GUP ma solo il GIP, come correttamente fatto notare e la differenza è sostanziale, non è solo una lettera a cambiare. Inoltre lo stesso GIP si è espresso revocando le misure cautelari emesse in precedenza anche nei confronti di altri Ufficiali AM. Ma nell’articolo di ciò non vi è traccia alcuna. Non solo, si cita e ci si lamenta che la stampa non ha dato risalto alla revoca delle misure nei confronti dei 2 Ufficiali EI ma SASSATE che ha sbattuto in prima pagina gli Ufficiali AM dandogli nome e cognome (MIDILI su tutti) ha fatto finta di nulla ora che al Gen. MIDILI sono state revocate le misure cautelari e ha regolarmente ripreso servizio, seppur l’A.M., cautelandosi probabilmente, ha preferito spostarlo ad altro incarico.
    Riformulo il dubbio iniziale: l’articolo sembra volutamente fazioso e pro esercito.

  16. Mi dispiace leggere questo articolo così poco aderente alla realtà e direi anche di parte!! Più che giornalismo questo è opinionismo, quindi non perseguibile, e sono certo che il Dott. Paglia ne sia consapevole!! I suoi articoli offendono la memoria di grandi giornalisti, uccisi per affermare la verità senza essere al soldo di alcuno!!
    Lo invito a fare un bellissimo articolo sui marinai, circa 1400, deceduti a seguito dell’affondamento della Corazzata Roma, il 9 settembre 1943!!
    Chissà se prima di morire, con onore, per la Patria, abbiano avuto il tempo per un ultimo balletto!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.