Napoleone Bonaparte era stato folgorante: “l’intendence suivra”, l’intendenza seguirà. Voleva essere – come spiega molto bene Rocco Olita sul suo blog – una forma di incoraggiamento per quei generali tentati dal frenarsi, nelle imprese militari, a causa delle difficoltà logistiche. Esattamente ciò  che sta accadendo allo Stato Maggiore della Difesa. Dove sono cambiati i vertici, non le abitudini.

Proprio perché l’Intendenza, i cui responsabili sono invece graniticamente rimasti gli stessi, non ci pensa proprio ad abbandonare certi meccanismi ai limiti del codice penale.

Così, mentre nei corridoi del Palazzo di via XX Settembre continua a spargersi il profumo di una lavanda alpina di mediocre qualità, circolano con insistenza voci e indiscrezioni su acquisti a trattativa diretta, aggirando il vincolo del MEPA, per di più utilizzando sempre gli stessi fornitori.

E non fornitori al di sopra di ogni sospetto, ma veri e propri “amici degli amici”, sempre disponibili anche a lavoretti extra, a vantaggio delle necessità degli alloggi privati di qualche tre o quattro stelle. Le segnalazioni stanno diventando troppe. Sarà il caso che qualcuno si dia una mossa. Prima che qualcuna di queste finisca a piazzale Clodio. E magari arrivino i carabinieri.

CONDIVIDI
Guido Paglia
Classe 1947, romano, è giornalista professionista dal 1973. Ha ricoperto l'incarico di Vicedirettore e Capo della Redazione Romana del Giornale durante la direzione di Indro Montanelli e di Direttore della Comunicazione del Gruppo Cirio-Del Monte e della Lazio Calcio con Sergio Cragnotti. Dal 2002 al 2012 ha lavorato in Rai come Direttore Comunicazione, Relazioni Esterne e Rapporti Istituzionali.

3 Commenti

  1. gli acquisti MEPA .
    Se Ella vivesse in una qualsia base militare vedrebbe che schifezze arrivano con le forniture MEPA che non tengono conto della qualità ma solo del prezzo. E se si passa dalla CONSIP ANCORA PEGGIO.

  2. Con il mega arrivano schifezze se non si sanno fare le richieste d’offerta. .. basta fare dei buoni capitolati per non incorrere in brutte sorprese…
    Cordialità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here