Link Campus University rischia il fallimento?<br><br>Piove sul bagnato per la filiale italiana dell’università di Malta, finita al centro del “Russiagate”, l’intrigo internazionale di spionaggio che aveva come protagonista un suo docente, Joseph Mifsud. Era il 2016 e il professore maltese avrebbe informato George Papadopoulos — all’epoca consigliere della campagna elettorale di Donald Trump — dell’esistenza di migliaia di mail imbarazzanti su Hillary Clinton in possesso degli hacker russi. Bene. Dopo quella brutta storia (e altre a seguire) oggi è arrivato l’ennesimo colpo: come denunciato dal quotidiano “La Verità”, l’Agenzia delle Entrate pretende dalla Link Campus University oltre 1 milione e 200mila euro di tasse mai versate all’erario. Un debito – alimentato da costi di mantenimento della struttura e dalle rette non coperte per tempo dagli studenti – che l’ateneo non ha mai pagato, tant’è che ora la stessa Agenzia ne ha chiesto il fallimento. Vincenzo Scotti, presidente della piccola università romana, ha inoltrato istanza di concordato preventivo. Riuscirà a evitare la bancarotta?

CONDIVIDI
Avatar
Nostalgico dei bei tempi andati. Qui si occupa di un po’ di tutto. La sua cifra stilistica è il sarcasmo. Da usare smoderatamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.