Chiusa definitivamente l’esperienza dell’esterna Rai di Firenze. Con conseguente richiesta di trasferimento in un’altra sede o, in alternativa, di cambio mansione per i componenti della squadra tecnica (e di sicuro, qualcuno di loro potrebbe tranquillamente fare un lavoro migliore di chi li gestisce…)

Non sono state avviate gare d’appalto per rinnovare i mezzi ormai obsoleti in dotazione ai tecnici (e non solo quelli di Firenze) pertanto, dopo la conferma di chiusura, prima di ripartire – semmai si ripartirà – ci vorrà molto tempo.

L’inamovibile Roberto Cecatto, dall’alto delle sue competenze dirigenziali, sostiene – abaco alla mano – che indire un bando per comprare nuovi mezzi non è per niente vantaggioso. E chissenefrega del personale ingaggiato, delle sue competenze e dell’opportunità di impiegare mezzi più moderni e tuttavia meno costosi di quelli attuali. Ma che ne sappiamo noi di come si gestisce la Produzione Rai?

AGGIORNAMENTO 20/11/2018
Riceviamo e pubblichiamo la mail inviataci dalla RSU SEDE RAI FIRENZE

La RSU della Sede Rai di Firenze, in merito all’articolo del 16 novembre a firma Grazia Bontà, precisa che non c’è stata alcuna chiusura della Squadra Esterna di Firenze, e che conseguentemente il personale  non è stato convocato per nessun trasferimento e nessun cambio mansione.
Naturalmente la situazione rimane in fase di evoluzione motivo per cui  la RSU ha avviato da tempo una discussione con la Direzione aziendale.
Qualsiasi notizia di diversa natura non può che mettere in allarme i lavoratori stessi della Squadra, per cui preghiamo di verificare sempre prima  di pubblicare.
A disposizione per qualsiasi altro chiarimento inviamo cordiali saluti

RSU SEDE RAI FIRENZE

 

CONDIVIDI
Inviata (e infiltrata) speciale nelle situazioni più “scottanti”. Le sue inchieste ruotano principalmente intorno alla Rai e compagnia (poco) bella.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here