Per la sostituzione dell’ammiraglio Girardelli al vertice della Marina, è ormai un testa a testa tra i tre stelle Treu e Massagli, mentre per la guida della GdF sembra fatta per il generale Zafarana al posto attualmente occupato da Toschi.

I due ammiragli in pole, sono entrambi molto stimati all’interno del governo e della forza armata. Massagli perché è il consigliere militare del premier Conte (dopo esserlo stato anche con Gentiloni a Palazzo Chigi), Treu in quanto è il vice di Girardelli e quindi considerato la soluzione che garantirebbe un passaggio di consegne “soft” e all’insegna di una maggiore tranquillità, non contando su sponsorizzazioni politiche.

Proprio per questo motivo, le voci provenienti dai corridoi di via XX Settembre, sembrano indicare una leggera preferenza della ministra Trenta verso la sua candidatura, anche se non ci sono conferme al riguardo.

Come non ce ne sono neppure per quanto riguarda il ruolo di outsider che potrebbe giocare all’ultimo momento l’ammiraglio Giacomin, attuale vicesegretario generale. Senza dimenticare che qualche indicazione, per la scelta più opportuna, potrebbe arrivare anche dal Capo dello Stato, dal momento che Mattarella presiede il Consiglio Supremo di Difesa.

CONDIVIDI
Guido Paglia
Classe 1947, romano, è giornalista professionista dal 1973. Ha ricoperto l'incarico di Vicedirettore e Capo della Redazione Romana del Giornale durante la direzione di Indro Montanelli e di Direttore della Comunicazione del Gruppo Cirio-Del Monte e della Lazio Calcio con Sergio Cragnotti. Dal 2002 al 2012 ha lavorato in Rai come Direttore Comunicazione, Relazioni Esterne e Rapporti Istituzionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.